Sul Radar della Coscienza

 

amore, amicizia, stupore, poesia, attualità, vita, senso, relazione, incomprensioni, linguaggio, sentimenti,

 

Ho pianto…
mentre ti allontanavi da me
per quel bacio volutamente non dato:
l’ ennesimo strappo alla libertà
di essere normali amanti.
Cinque giorni
tra silenzi incompresi
ed inutili fughe dalla verità…
Mi hai cercato come soluzione
nelle ore in cui ne avevi bisogno…
Mi hai voluto come compagnia
nei pomeriggi delle tue solitudini…
Hai fantasticato sui miei silenzi assurdi
giudicandoli forme di presunzione…
In realtà hai scelto
di bussare alla porta del mio pensiero
piuttosto che a quella del mio cuore.
Ho atteso invano
un piccolo gesto di cortesia
un “come stai amore mio”…
Speravo che ci tornassi
su quel violento temporale
che ci ha colti improvvisamente
prima della partenza
e con il tuo calore avessi sciolto
 l’abbondante grandine  

caduta sulla nostra strada ..
invece ti sei lasciata prendere
dal caldo intenso di questi giorni
che rende spesso afosa la lucidità
e sfuocato da illusioni l’orizzonte

amore, amicizia, stupore, poesia, attualità, vita, senso, relazione, incomprensioni, linguaggio,


Poi la sera ho seguito il tuo volo
sul radar della coscienza
avvicinarsi ad una velocità supersonica
e … sei atterrata in anticipo
davanti ai miei occhi
stupiti da un amore
che ricomincia ancora.

Sul Radar della Coscienzaultima modifica: 2012-07-06T19:00:00+00:00da alcoesolume
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Sul Radar della Coscienza

Lascia un commento