Sul treno della vita

358356235.jpg

L’appuntamento con la vita 

è un po’ come salire

su un treno di solo andata

senza alcuna soluzione di ritorno.

Ti capita di viaggiare

con un posto assegnato

o di rimanere

 per tutto il viaggio in piedi,

come sentinella della via. . .

Puoi incontrare l’umanità

racchiusa in sintesi:

dalla piccola che stupita esclama:

“papà stiamo andando addosso al mare!. . .”;

al silenzio indifferente di tanti

isolati dalla stereofonia dell’emmeptre . . .; 

al chiacchiericcio assillante

di chi ammazza il tempo

con i soliti bla, bla, bla.

Corre veloce con poche fermate. . .

il treno…

 Non hai scampo. . .

 non hai tempo. . .

e mentre dal tuo finestrino tutto passa,

attorno a te una miriade di scelte

rivelano lo stile della tua identità.

C’è bisogno di pazienza

per raggiungere la meta . . .

C’è bisogno di sedersi accanto

per ascoltare il suono di un’altra vita. . .

C’è bisogno di stupirsi

per accogliere se stessi. . .

C’è bisogno di scegliere

per esprimere

la libertà e il senso dell’esistere.

Sul treno della vitaultima modifica: 2008-09-26T14:36:00+00:00da alcoesolume
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Sul treno della vita

  1. Carissimi amici,

    La nostra amica Maddy delfino sta soffrendo a causa di una grave malattia. Sarebbe bello essere tutti uniti a lei. Mi recherò in un santuario mariano a cui sono particolarmente legato per accendere una candela per lei, perché la Madre Celeste gli sia vicino. Pubblicherò questa sera una preghiera per Maddy e accenderò sul mio blog una candela per maddy. Alla Madonna porto un piccolo fiore: chi vuole può mettere anche questo nel blog. Invito tutti voi ha fare un post con questa preghiera e una candela e un fiore per sabato e domenica: sarebbe bello che tutti i blog amici fossero uniti nello stesso giorno con un post uguale dedicato a Maddy; la preghiera l’ho composta io a nome di tutti gli amici del blog. Ringrazio di cuore Gabriella e Laura per avermi dato l’idea.

    Vostro don Luciano

  2. ciao miele,
    molto bella la tua metafora della vita paragonata ad
    un viaggio di sola andata in un treno
    il treno è implacabile
    va sempre avanti
    non torna mai in dietro
    proprio come il tempo

    buon fine settimana
    mimmo

    P.S. Io sto bene grazie, il raffreddore è passato,
    e questa sera abbiamo presentato la nostra nuova iniziativa.
    Devo dire che è andata discretamente bene, a parte un piccolo
    intoppo iniziale.

  3. Questa mattina quando ho telefonato a Maddy il mio cuore ha fatto un salto di gioia ed è arrivato diritto alla porta del cielo e ha gridato “Grazie Dio!”.

    Maddy mi ha detto che sta decisamente meglio, come se fosse rinata, si sente come un fiore appena sbocciato alla vita .

    Segno questo che la nostra preghiera o il semplice pensiero per Maddy sono arrivati in alto.

    Io domani, se riesco o al massimo lunedì le porterò tutti i messaggi che le avete lasciato, già l’ho preparata dicendole che questa volta i fogli pieni d’amore e d’affetto sono tantissimi da poterci fare quasi un libro.

    Un abbraccio a tutti e un megagalattico grazie da parte di Maddy!!!!!

  4. Ciao mi ha fatto piacere la tua visita. Noto che il treno ha ispirato anche te.
    Mi domando sempre quando frequento luoghi dove ci sono molte persone, cosa fanno cosa pensano. Per me le persone sono tutte uguali, perchè in fondo abbiamo bisogno tutti delle stesse cose. Solo che purtroppo cerchiamo di raggiungerle in modo diversi. E’ pure giusto perchè non siamo dei robot. un saluto e a presto.

Lascia un commento